Pronto al click ossessivo compulsivo? Inizia a salire la febbre da Black Friday e Cyber Monday.

Era il 25 novembre 2016 quando gli italiani cominciavano a rovistare tra i siti di e-commerce per comprare i loro prodotti preferiti a prezzi stracciati, in alcuni casi scontati dell’80 per cento. L’anno scorso il Black Friday, solo in Italia, ha raggiunto picchi di vendite del 50 per cento in più rispetto a un venerdì ordinario. Dodici acquisti al secondo è la media con cui gli italiani hanno comprato su internet. Quest’anno si prevede un fatturato di circa 3,81 miliardi di euro con una quota di 1,24 miliardi proveniente dall’acquisto tramite mobile.

Questa volta, il Black Friday arriva il 24 novembre, che negli Stati Uniti è il giorno successivo alla Festa del Ringraziamento, tradizionalmente considerato il giorno che dà inizio alla stagione dello shopping natalizio. Lunedì 27 si replica con il Cyber Monday. E allora, che shopping sia. Ma siamo proprio sicuri che il tuo e-commerce sia pronto a questa “maratona”?

Chi ha voglia di fare shopping deve solo munirsi di un device, ma cosa deve fare chi possiede un e-commerce? C’è qualcosa da evitare assolutamente: le figuracce. E’ necessario che, nei giorni in cui tutti hanno voglia di fare shopping e a buon prezzo, i siti web siano sempre perfettamente funzionanti. Parola d’ordine? Scalabilità.

Eh già: scalabilità, risparmio e anche sicurezza. Sono queste le caratteristiche principali per chi sceglie di affidarsi al Cloud di Amazon Web Service.

 

Quando il tuo e-commerce raggiungerà un certo numero di visitatori (che è quello che vi auguriamo) avrà bisogno di maggiori risorse per gestire tutte le richieste degli utenti, così l’Elastic Load Balancing (ELB) di Aws consente la necessaria elasticità per adattarsi ai picchi di traffico più elevati, garantendo rapidità nei tempi di risposta. Solo in questo modo puoi evitare “epic fail” e perdite di denaro.

Ma attenzione, non è solo un elemento, come per esempio l’ELB, a risolvere la totalità delle possibili problematiche, ma spesso occorre puntare l’attenzione sul software e la sua corretta integrazione con i servizi di un provider come AWS.

 

Quello che ti consigliamo, quindi, è di arrivare sempre preparato ai grandi appuntamenti dello shopping online. Se stai pensando al Cloud Computing, l’ideale sarebbe proprio quello di contattarci per richiedere la consulenza gratuita del nostro staff tecnico che si metterà a completa disposizione per architettare la soluzione giusta per te.

 

Share This