Il team tedesco ha battuto la squadra della SberBank guidata dal quarto campione russo Ian Nepomniachtchi.

Si è giocato dallo scorso 19 al 21 febbraio sulla piattaforma Chess.com il primo campionato di scacchi online “corporate” che ha visto protagonisti team aziendali di società di tutto il mondo.

La piattaforma online che ospiterà il campionato è ormai diventata un punto di riferimento per i giocatori abituali, inoltre il numero di visitatori abituali dal 2017 ad oggi è aumentato sino ad arrivare a 60 milioni di nuovi iscritti. 

Ad accrescere il numero di fan hanno contribuito diversi fattori. 

L’improvvisa passione per il gioco degli scacchi è probabilmente legato al successo della serie Netflix “La Regina di scacchi” vincitrice del Golden Globes come “Miglior miniserie o film per la televisione”. Sulla nuova piattaforma social Twitch lo streaming di partite di scacchi online in alcuni casi ha superato anche videogiochi del calibro di League of Legends o Fortnite. Tra le ragioni di successo di Chess.com c’è la possibilità di sfidare giocatori del proprio livello, seguire corsi o analizzare partite per migliorare i risultati.

Un altro elemento a favore è legato all’opportunità di potersi mettere alla prova con un’Intelligenza Artificiale che può sia mettersi al pari dell’utente, che sfidarlo riproducendo le mosse dei più grandi maestri.

L’idea di un Campionato Mondiale Corporate nasce dalla FIDE (International Chess Federation) che ha promosso una nuova formula interamente dedicata alle aziende e ai suoi dipendenti. La sfida è stata accolta con entusiasmo, infatti le società che hanno aderito all’iniziativa sono 284, provenienti da ben 78 nazioni diverse. Tra le imprese compaiono grandi nomi come Amazon, Samsung, Facebook, Microsoft, Boeing, Deutsche Bank e Gazprom ed anche quattro aziende italiane:  Airbnb Europe, Concept Reply, Reply Italy e Saes Getters Spa.

A vincere il primo campionato è stato il team tedesco del gruppo Grenke Bank composto da Alina Kashlinskaya, Hanna Marie Klek, Inna Agrest e Georg Meier. 

Dopo due giorni di battaglie continue, e più di 24 ore il team Della Grenke Bank ha sconfitto il team della società di servizi bancari russa SberBank

Una gara combattuta fino all’ultimo, infatti il primo set è finito in parità, ma il gioco di squadra e le skills dei giocatori della Grenke Bank hanno fatto scacco matto anche ad un campione affermato in Russia come Ian Nepomniachtchi.

A capitanare la squadra della società tedesca, però, c’era un altro dei massimi maestri degli scacchi Georg Meier, che ha ringraziato pubblicamente le sue colleghe con un tweet per la vittoria finale.

 

Oltre a incentivare il gioco degli scacchi e a promuovere il lavoro di squadra, FIDE ha sviluppato questa nuova iniziativa anche per un fine benefico.

Infatti la partecipazione al torneo non era vincolata a nessuna tassa di iscrizione, ma la FIDE ha incoraggiato le società, i fan e gli appassionati, che hanno seguito in diretta streaming l’evento, a donare per alcuni dei progetti sociali della FIDE: Chess in Education, Chess for People with Disabilities e Chess for Veterans Support Programme.

“Molte persone che hanno giocato a scacchi nella loro adolescenza hanno raggiunto grandi successi nella loro vita professionale. Questo non mi sorprende perché il gioco degli scacchi è un campo di formazione per le capacità di decision making. Ogni mossa è una decisione che devi prendere, spesso sotto pressione. Gli scacchi insegnano ad affrontare lo stress e non lasciare che influenzi le tue prestazioni”.

Arkady Dvorkovich

Presidente FIDE

Da sempre gli scacchi sono considerati un gioco che stimola le capacità intellettive, aiuta nello sviluppare skills di problem-solving o decision making per tutte queste ragioni la federazione punta ad aiutare attraverso il il gioco degli scacchi, i giovani, i ragazzi con disabilità e chi ha dedicato tutta la vita agli scacchi e si trova in una situazione finanziaria instabile.

Tra i tanti benefici legati alla partecipazione del campionato mondiale online di scacchi, opportunità di team building, sviluppare contatti con player internazionali, prendere parte ad uno degli eventi sportivi più importanti; per le tre società che avranno donato di più ci sarà la possibilità di partecipare al FIDE World Championship Match 2021, che si svolgerà all’Expo mondiale di Dubai alla fine del 2021, al quale parteciperà il campione mondiale Magnus Carlsen, definito “il Mozart della scacchiera”.

Share This