Per molti di noi sarebbe la serata perfetta: una bibita fresca, cibo a domicilio e un po’ di sport alla tivvù. Oggi, a differenza di qualche anno fa, la tecnologia investe e travolge anche il mondo dello sport e della fruizione dei contenuti da parte degli utenti.

Aws è già entrata nel vivo di questa sfida epocale che promette di rivoluzionare anche il modo di guardare una partita di calcio.
Come sarebbe analizzare le tattiche in tempo reale, studiare quali sono i punti deboli dell’avversario attraverso dei sensori posti sul suo corpo?

Quello che fina a pochi anni fa era assolutamente impensabile oggi potrebbe diventare realtà grazie alla potenza di calcolo di Aws abbinata all’intelligenza artificiale e modelli di machine learning.

“C’è una vera e propria rivoluzione in atto grazie ad AWS – ha dichiarato il principal evangelist serverless di Aws Danilo Poccia -. Grazie a potenza di calcolo, di analisi e di elaborazione dati è possibile fare la differenza, sul campo e fuori dal terreno di gioco, grazie a eventi sportivi che coinvolgono e incollano allo schermo milioni di fan, diventando sempre più appassionanti”.

Bundesliga

L’industria del calcio diventa 4.0 e parte dal Vecchio continente, dalla massima serie professionistica del campionato tedesco di calcio: la Bundesliga. La prima divisione del campionato tedesco ha selezionato Aws come partner tecnologico nello sviluppo di sistemi di intelligenza artificiale e modelli di machine learning, al servizio delle società calcistiche e per rispondere a una crescente domanda di statistiche e calcoli previsionali da parte degli spettatori.

Formula 1

Anche la corsa su circuito si serve di Aws per regalare agli appassionati delle quattro ruote un’esperienza indimenticabile. Dalla stagione 2019, infatti, AWS è fornitore ufficiale di servizi Cloud. La Formula 1 non è solo una battaglia all’ultimo sangue tra i migliori piloti del mondo, ma è anche una sfida tra ingegneri. Nessun altro sport è stato così dinamico nella sua evoluzione e nell’utilizzo di nuove tecnologie. Così, mentre parte della tecnologia va ad aiutare i conducenti (come per esempio fare un pit stop in pochissimi secondi) gran parte di essa serve anche a migliorare l’esperienza della sua base in crescita di oltre mezzo miliardo di fan.

Arti marziali

Persino le antiche e nobili arti marziali fanno uso delle tecnologie IoT. Per esempio l’organizzazione di arti marziali miste utilizza le tecnologie di ultima generazione come sensori posti sui guantoni di un atleta, sofisticate telecamere che consentono di interpretare le espressioni del volto, di valutare la forza e la precisione di un pugno, lo stile di combattimento e chi più ne ha più ne metta. 

Basket 

La tecnologia di ultima generazione potrebbe travolgere anche la principale lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti. Basti pensare che Aws è fornitore di cloud computing, machine learning e intelligenza artificiale per Clippers CourtVision, la piattaforma di gioco live e realtà aumentata creata da Los Angeles Clippers and Second Spectrum, il fornitore ufficiale di tecnologia di video-tracking per la NBA.

Football americano 

Anche nel mondo della National Football League si prevedono rivoluzioni copernicane. I giocatori di football indossano una serie di sensori RFID mirati ad acquisire dati durante gli allenamenti e le partite. Posizione, velocità, accelerazione di ogni giocatore sono registrate in ogni istante e inviati sul Cloud di AWS che si occupa di analizzarli ed elaborarli in tempo reale.

Share This